Ragusa, accoltella la propria badante: arrestato 83enne

Insospettito da presunti ammanchi di contante nella propria abitazione, l’uomo ha aggredito la badante 53enne procurandole ferite profonde e la lesione dei tendini dell’avambraccio sinistro

Una vicenda di violenza sui generis è quella verificatasi a Marina di Ragusa, dove un uomo di 83 anni, Giovanni Arrabito è stato arrestato dai carabinieri dopo avere ferito a coltellato la propria badante.

Ad allertare le forze dell’ordine sono stati gli uomini del 118 intervenuti per soccorrere la donna ferita. Arrabito è stato trovato nella sua abitazione e ha ammesso di avere colpito la donna che lo accudisce con tre fendenti, utilizzando un coltello da cucina con una lama lunga circa 10 centimetri.

L’uomo – attualmente accusato di tentato omicidio e lesioni – ha fornito agli inquirenti il proprio movente: secondo il pensionato la badante avrebbe sottratto denaro dalla cassaforte e nell’ultimo periodo si sarebbero verificati notevoli ammanchi di liquido.

Ieri, nel primo pomeriggio, accortosi dell’ennesimo ammanco di denaro, l’uomo ha accusato la donna di avere sottratto il contante e questa ha reagito con durezza, scatenando la sua reazione. La donna, 53 anni, è stata ricoverata all’ospedale con ferite profonde e i tendini dell’avambraccio sinistro lesionati.

L’uomo si era lamentato da tempo per i presunti furti e in considerazione dell’età gli sono stati concessi gli arresti domiciliari.

I Video di Blogo