Falsi invalidi: 20 arresti a Napoli

Finte invalidità: i carabinieri di Napoli hanno sequestrato beni per circa 2,5 milioni di euro.

Blitz contro i falsi invalidi a Napoli. Questa mattina alla prime luci del giorno i carabinieri hanno eseguito una ventina di arresti a carico di altrettanti soggetti e sequestrato beni per circa 2,5 milioni di euro.

Le accuse per gli indagati sono di truffa ai danni di ente pubblico, contraffazione di certificati e falsità commessa da privati.

Secondo le indagini dei militari dell’Arma grazie alla falsificazione dei verbali di accertamento di invalidità Asl e a dichiarazioni mendaci presentate presso gli uffici Inps, gli arrestati percepivano assegni di invalidità assolutamente non dovuti.

Tra loro scoperti anche un finto sordo-cieco e un finto paraplegico: entrambi sono stati sorpresi dagli investigatori a svolgere attività incompatibili con le patologie falsamente denunciate che hanno tratto in errore i funzionari dell’Istituto di previdenza sociale.

L’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari è stata emessa dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della procura partenopea, contestualmente agli arresti i carabinieri hanno eseguito un decreto di sequestro di beni per equivalente, pari alle somme indebitamente percepite.

A maggio scorso in un’altra operazione contro i falsi invalidi i militari dell’Arma di Napoli avevano arrestato trenta persone (nel video in alto).

© Getty Images – Tutti i diritti riservati