Roma: adescava uomini online fingendosi una donna, arrestato per pedopornografia

L’uomo è accusato di pornografia minorile e detenzione di materiale pedopornografico. A denunciarlo uno degli adescati che aveva ricevuto in chat la foto di un minorenne.

Si fingeva una donna per adescare uomini sul web il romano di 37 anni arrestato dai carabinieri della stazione Roma Eur. L’uomo, di professione personal trainer, in chat inviava ai suoi contatti foto dal chiaro contenuto pedopornografico, sempre spacciandosi per una donna.

Inizialmente, forse pensando di risultare più credibile, l’arrestato inviava foto di donne adulte nude o comunque con un esplicito contenuto sessuale. Uno degli uomini adescati in chat però dopo aver ricevuto una foto in cui compariva una minorenne si è immediatamente recato presso la più vicina stazione dei carabinieri sporgendo denuncia.

Così sono partire le indagini dei militari dell’Arma che a stretto giro hanno identificato chi si nascondeva in chat dietro quel falso profilo. L’uomo è stato così raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Roma su richiesta della locale procura per le accuse di pornografia minorile e detenzione di materiale pedopornografico.

Dopo la perquisizione domiciliare in casa sua i carabinieri hanno messo sotto sequestro due personal computer, due smartphone, alcuni hard disk e alcune penne Usb, tutti dispositivi che contenevano diverse immagini pedopornografiche. In seguito alla convalida dell’arresto l’uomo si trova in regime di detenzione domiciliare presso la sua abitazione.

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia