Milano, maestra di scuola elementare arrestata per spaccio

La donna è riuscita a ottenere gli arresti domiciliari in attesa del processo.


Arresto in flagranza di reato per una donna di 60 anni residente a Milano, maestra in una scuola elementare in zona Parco Trotter. All’educazione dei giovanissimi studenti la donna affiancava anche una costosa passione per la cocaina che ora l’ha fatta finire agli arresti domiciliari.

La donna è finita in manette un paio di sere fa, quando le forze dell’ordine, dopo una soffiata, hanno fatto irruzione nella negozio di artigianato gestito dalla donna. Nel retro c’era proprio lei, impegnata a distribuire una dose di cocaina a una coppia di conoscenti. Tanto è bastato a far scattare l’arresto per possesso e spaccio di droga.

Qualche dettaglio in più, ne scrive stamattina Il Giorno, è arrivato il giorno successivo, quando l’insegnante si è trovata davanti al giudice: la donna, vedova e con un figlio residente all’estero, ha ammesso di essere una consumatrice abituale di cocaina e di averne ceduto qualche dose a due amici che spesso di ritrovano da lei per consumare insieme la droga.

Il giudice ha deciso di concederle gli arresti domiciliari in attesa del processo. Va da sé che, almeno per ora, la donna non potrà più insegnare, nonostante lei abbia insistito per ottenere un permesso per recarsi a scuola ogni giorno.