Basket | Europei Slovenia 2013: le pagelle di Italia-Svezia

L’Italia chiude imbattuta la prima fase, pur soffrendo per battere la Svezia. Gentile e Cinciarini sono i migliori in campo, Datome bloccato dai falli. I voti agli azzurri.

Le pagelle di Italia-Svezia, ultimo turno della prima fase di Eurobasket 2013, vinta per 82-79 dagli azzurri:

Aradori 7 – Entra in partita subito con una tripla, poi nel finale è decisivo con i liberi, dopo un terzo periodo dove aveva segnato i canestri per la rimonta azzurra. Non sempre perfetto in difesa, anche sette rimbalzi.

Gentile 7.5 – Ancora una volta aggressivo, sin dall’avvio. Si prende tantissime responsabilità, sente di essere una delle punte azzurre, soprattutto senza Belinelli e con i problemi di falli di Datome. Un paio di canestri di vera classe.

Rosselli 6 – Tanti minuti, con una tripla per iniziare, e poi il tentativo di dare una mano alla squadra, ovviamente soffrendo, ma facendo anche cose positive come con una buona difesa nel finale.

Vitali 6 – Segna 7 buoni punti, anche se c’è qualche forzatura. Comunque sufficiente.

Poeta 5 – Non riesce a far girare bene l’attacco nei momenti in cui è in campo.

Melli 6.5 – Stoppatona su Taylor appena entrato, nove punti rapidi e chiude con 5/5 dal campo. Gioca solo 15 minuti per problemi di falli.

Cusin 5.5 – Si batte, ma è meno positivo del solito. Comunque importante il 5/6 dalla lunetta.

Datome 5.5 – Parte fortissimo, con sette punti in pochi minuti, poi esce dalla partita per problemi di falli e non riesce praticamente più a rientrare, commettendo la quinta penalità in pochissimi secondi.

Cinciarini 7.5 – Aumenta la sua fiducia, partita dopo partita, e guida con personalità l’attacco, sopperendo per la seconda volta all’assenza di Diener. Decisivo anche nel finale, con un paio di penetrazioni. Anche 6 rimbalzi.

Magro sv – Non entra in campo

L’INTERVISTA AD ANDREA CINCIARINI E LE PAROLE DI PIANIGIANI DOPO ITALIA-SVEZIA

IL CALENDARIO DELLA SECONDA FASE