Stati Uniti: violenta bambino e cane, arrestata 26enne

Una ragazza di 26 anni è stata arrestata in Louisiana con l’accusa di aver violentato un bambino di tre anni e un cane.

Violenza sui minori e sugli animali. Con queste accuse è stata arrestata Angeline Lodice, una 26enne della Louisiana, negli Stati Uniti. La ragazza avrebbe abusato di un bambino di tre anni e di un cane. I due episodi sarebbero stati scoperti grazie a una parente di Lodice che ha inviato un video al padre del bambino mentre la donna lo stava stuprando.

E’ quindi scattata la denuncia. La polizia di Jefferson ha quindi ritrovato centinaia di filmati e foto che documentavano le violenze compiute dalla 26enne sul piccolo e sull’animale. La donna è accusata anche di stupro aggravato perché il minore aveva meno di 13 anni, di pornografia con un minore e di crimini contro natura. L’arresto è avvenuto nel residence di Harvey, dove Angeline Lodice viveva.

Per evitare una grave e lunga sentenza, la donna non potrà che appoggiarsi a un ottimo avvocato, che probabilmente cercherà di puntare sulla parziale infermità mentale della sua assistita per alleggerire la pena. Angeline Lodice ha anche un account twitter, dove è descritta come un’artista di tatuaggi. La donna è stata arrestata ieri dalla polizia della Louisiana.

Non è chiaro quale rapporto di parentela ci fosse tra Lodice e la vittima. Lei ha detto alla polizia di non conoscerlo perché – in quei momenti – sotto l’effetto degli stupefacenti. Attualmente, è rinchiusa al Jefferson Parish Correctional Facility. Se venissero provate tutte le accuse a suo carico, Angela Lodice rischierebbe l’ergastolo.