Brindisi, agguato in strada. Ucciso Cosimo Tedesco, arrestato Alessandro Coffa

L’uomo è deceduto sul colpo, mentre il figlio Luca Tedesco è rimasto ferito e si trova ora ricoverato in ospedale.

3 novembre 2014 – Primo arresto per l’omicidio di Cosimo Tedesco. Gli agenti di polizia che si sono occupati del caso subito dopo il delitto hanno fatto scattare le manette per Alessandro Coffa, già ai domiciliari per alcune rapine compiute in gioiellerie del nord Italia. Sarebbe stato lui, secondo quanto ricostruito, a uccidere il 52enne e a ferite suo figlio, Luca Tedesco.

Il movente del delitto non va ricercato nella criminalità organizzata, ma sarebbe collegato a un litigio avvenuto durante la notte di Halloween. Gli inquirenti non escludono il coinvolgimento di altre persone, ora ricerca dalle forze dell’ordine.

Agguato in strada a Brindisi

C’è lo zampino della criminalità organizzata, ne sono certi gli inquirenti, nell’agguato che ieri è costato la vita a Cosimo Tedesco, 52 anni, freddato a colpi di pistola in piazza Raffaello a Brindisi mentre si trovava insieme al figlio, Luca Tedesco, rimasto ferito nella sparatoria.

Per Cosimo Tedesco, netturbino di professione, non c’è stato nulla da fare: è deceduto poco dopo esser stato trasportato all’ospedale Perrino. Le condizioni del figlio, non preoccupati in un primo momento, sono peggiorate col passare delle ore, tanto da rendere necessario un intervento chirurgico d’urgenza. Al momento è ricoverato in prognosi riservata, non in pericolo di vita.

Pochi i dubbi sul fatto che i due fossero i reali destinatari dell’agguato. Pur non avendo apparenti collegamenti con la Sacra Corona Unita, molto attiva in quell’area, Cosimo e Luca Tedesco sono rispettivamente fratello e nipote di Giuseppe Tedesco, conosciuto come “Capu ti bomba”, ritenuto un personaggio di spicco della malavita locale e condannato all’ergastolo in secondo grado per tre omicidi compiuti su ordine dello storico boss Vito Di Emidio, ora collaboratore di giustizia.

Gli inquirenti stanno ricostruendo in queste ore gli ultimi giorni di vita di Cosimo Tedesco, le sue frequentazioni e gli eventuali collegamenti con la SCU, ma qualche informazione in più potrebbe arrivare a breve dal testimone oculare Luca Tedesco, che potrebbe aver visto in volto gli aggressori.

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →