Quirinale: «No a intrusioni»

Il Capo dello Stato smentisce le ricostruzioni giornalistiche, spiegando però di essere in “una fase di ricerca”.

Giorgio Napolitano rilascia una dichiarazione, di fatto, per smentire la sua disponibilità a trovare una possibile soluzione per garantire una qualche forma di «agibilità politica» o che sia disponibile a valutare un salvacondotto per Berlusconi, come da richieste di Brunetta e Schifani.

Il comunicato spiega come il presidente “si augura che non si eserciti su di lui, attraverso interpretazioni infondate e commenti intempestivi, una intrusione in una fase di esame e riflessione che richiede il massimo di ponderazione e serenità”. Riferimento chiaro alle ricostruzioni apparse oggi sul Corriere della Sera.

“Non ci sono allo stato posizioni definite ma approfondimenti e riflessioni in corso da parte del Capo dello Stato”, il che significa comunque che nessuna ipotesi è stata esclusa. Quanto è stato riportato dai giornali, però, non corrisponde in alcun modo “al tenore della conversazione di ieri e allo spirito della ricerca in cui è impegnato il Presidente della Repubblica”.

Resta da capire quale sia la ricerca di cui parla lo staff dello Capo dello Stato: sono parole che di certo non scrivono la fine della questione, lasciando ancora una volta il tutto aperto alle più svariate considerazioni.

Ultime notizie su Presidente della Repubblica

Tutto su Presidente della Repubblica →