Catania: uccide l’ex fidanzata a coltellate, arrestato

Per gli investigatori della squadra mobile della polizia si tratta di un delitto premeditato.

di remar

Non riusciva a rassegnarsi alle fine della loro relazione per questo l’ha assassinata al culmine di una lite. È stato l’ex fidanzato a uccidere ieri sera a Catania Veronica Valenti, 30 anni, originaria di Belpasso (CT). La donna è stata ferita a morte con una serie di coltellate sferratele all’interno della sua auto.

Dopo l’omicidio il presunto assassino, un 27enne di nazionalità senegalese, è stato arrestato dalla Squadra mobile della Questura catanese. L’uomo avrebbe ammesso ogni responsabilità spiegando di aver colpito l’ex con un’arma da taglio dopo non essere riuscito a convincerla a tornare con lui.

Per gli investigatori della polizia si tratta di un delitto premeditato e non d’impeto, l’uomo aveva con sé il coltello con cui ha ucciso la 30enne nei pressi della stazione centrale di Catania.

La polizia è intervenuta dopo della segnalazioni arrivate 113 a proposito di una violenta lite in corso all’interno di un’auto tra un uomo e una donna, il cadavere di Veronica è stato rinvenuto poco dopo nella sua Peugeot 106 nera, in via Tezzano.

L’ex fidanzato dopo l’omicidio era fuggito a piedi per le stradine del centro storico di Catania prima di essere rintracciato e finite in manette.