Vittoria: 31enne arrestato per violenza sessuale (VIDEO)

L’uomo è stato riconosciuto dalla vittima come il suo aggressore e quindi fermato per l’accusa di violenza sessuale aggravata.

di remar

È finito in manette l’uomo che di recente ha commesso una violenza sessuale in un androne condominiale di un palazzo a Vittoria, nel Ragusano. La polizia a conclusione delle indagini ha tratto in arresto un 31enne, di professione bracciante agricolo. L’uomo dopo le formalità di rito è stato portato in carcere per la sua pericolosità.

I fatti. La vittima dello stupro è una ragazza che ha avuto la sfortuna di tornare tardi dal lavoro quella notte: un uomo l’ha aggredita e le ha tappato la bocca con una mano, poi l’ha buttata a terra, cominciando a palpeggiarla con violenza.

Solo quando si è accorto che stava arrivando qualcuno l’aggressore ha deciso che era meglio fuggire: si è quindi rimesso in auto e ha fatto perdere le sue tracce.

Dopo la denuncia della violenza, la polizia di Vittoria ha raccolto la descrizione dello stupratore fornita dalla vittima, che è dovuta ricorrere alla cure sanitarie per escoriazioni varie.

Secondo gli accertamenti lo stesso uomo con la stessa auto aveva già seguito la ragazza qualche sera prima. Il giorno dell’aggressione sessuale poi sempre la stessa persona si era affiancato alla giovane importunandola con insistenza.

Le indagini si sono avvalse anche dei filmati delle telecamere di video sorveglianza della zona. Identificato il sospetto è scattata la perquisizione domiciliare, in casa sua sono stati trovati i vestiti indossati la notte dell’aggressione.

L’uomo è stato quindi riconosciuto dalla ragazza come il suo aggressore e fermato per l’accusa di violenza sessuale aggravata. Il gip di Ragusa ne ha convalidato il fermo in carcere ritenendo fondato il pericolo di reiterazione del reato.