Napoli: gambizzati due fratelli in una sala giochi del quartiere Vicaria

Feriti Luigi e Giuliano Quagliuolo, entrambi incensurati

di remar

Due fratelli sono stati feriti da Napoli da un uomo armato di pistola e con il volto coperto che è entrato in una sala giochi del quartiere Vicaria aprendo il fuoco.

Lo sparatore, secondo una prima ricostruzione dei fatti, stamattina sarebbe entrato nella sala giochi di via Sersale, gestita da Luigi Quagliuolo, intimando a lui e al fratello Giuliano, pure presente, di non frequentare più alcune ragazze del quartiere. Dopo le minacce, gli spari alla gambe.

Soccorsi e trasportati in ospedale per i due fratelli gambizzati la prognosi è di dieci giorni. Le indagini sono affidate alla polizia che sta cercando di risalire all’esatto movente del fatto di sangue: la pista passionale è tra le ipotesi più accreditate, ma non si escludono allo stato altre piste.

Nella sala giochi in questione non ci sarebbero telecamere di video sorveglianza, quindi niente immagini che potrebbero essere utili alla polizia che dopo i primi rilievi ha trovato due bossoli di pistola calibro 7.65 sul posto.

I fratelli Quagliuolo sono entrambi incensurati, dopo essere stati portati da alcuni clienti della sala giochi all’ospedale Ascalesi sono stati trasferiti al Loreto Mare.

(Nel video in alto: rapina da 140mila euro all’Ufficio Postale del quartiere Vicaria – Napoli, gennaio 2014)