Camorra: arrestato nel sonno Michele Caiazza, latitante clan Amato-Pagano

Il ricercato stava dormendo con la moglie e la figlia piccola. La cattura è avvenuta a Castel Volturno, nel casertano.

di remar

Quando la scorsa notte è scattato il blitz e i carabinieri hanno fatto irruzione in un piccolo appartamento di Castel Volturno (Caserta), Michele Caiazza, 24enne latitante del clan di camorra Amato-Pagano stava dormendo insieme alla moglie e alla figlia piccola.

L’uomo alla vista dei militari dell’Arma non ha opposto alcuna resistenza, è stato quindi arrestato e tradotto in carcere. Caiazza, residente a Melito di Napoli, era ricercato in quanto destinatario di due ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal gip partenopeo su richiesta della Dda di Napoli.

Uno dei provvedimenti restrittivo riguarda la presunta appartenenza di Caiazza all’associazione a delinquere di tipo mafioso rappresentata dal clan Amato-Pagano, l’altro lo accusa di concorso nell’omicidio di Fortunato Scognamiglio, avvenuto il 16 gennaio del 2012.

Ad eseguire indagini e cattura del latitante sono stati i carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna (NA). Il clan Amato-Pagano, cioè gli Scissionisti vincitori contro i Di Lauro della prima faida di Scampia (2004-2005) per il controllo delle piazze di spaccio, è attivo nella gestione di attività illegali, droga e racket delle estorsioni in primo luogo, nell’area nord di Napoli e in alcuni centri vicini.

(in aggiornamento)

arresto latitante michele caiazza

I Video di Blogo

Ultime notizie su Camorra

Tutto su Camorra →