Ivrea, ritrovato il corpo di Flerica Ninzat: era scomparsa tre mesi fa

La donna era scomparsa a inizio agosto: il corpo deturpato trovato in uno scantinato

Il corpo di Flerica Ninzat è stato ritrovato in uno scantinato di Ivrea questa mattina: il cadavere era tagliato in due ed avvolto in sacchetti di nylon ed è stato ritrovato da due pastori tedeschi specializzati nella ricerca di resti umani e tracce ematiche del gruppo di unità cinofila di Malpensa.

La donna, una romena di 35 anni, era scomparsa da casa tre mesi fa, nel giugno scorso: il fatto era stato denunciato i primi di luglio dal marito della donna, Jonel Agavriloaei, 43enne romeno suicidatosi a fine del mese di agosto con un colpo di pistola da macellaio, mestiere che svolgeva saltuariamente.

Le ricerche della Polizia si erano concentrate sulla scomparsa della donna con ancor più pragmatismo in seguito al suicidio: proprio ieri le indagini avevano subito un’improvvisa accelerata, proprio grazie all’impiego delle unità cinofile specializzate che hanno ritrovato il cadavere della donna nello scantinato del condominio dove viveva.

Il corpo era sotto le cantine, in terra battuta, dove i testimoni spiegano non andare mai nessuno: secondo gli inquirenti è molto probabile che sia stato proprio l’uomo ad averla sepolta lì. Il corpo era dentro sacchi di plastica, che sono stati poi ricoperti di terra, mentre sopra c’erano alcuni assi di legno.

(in aggiornamento)

I Video di Blogo

Parma, poliziotto da un calcio in faccia a un manifestante a terra (VIDEO)

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →