Londra 2012: Atletica 400 m ostacoli femminile, Natalya Antyukh vince l’oro

L’oro è per la Russia.

8 agosto 2012, 21.48: Natalya Antyukh vince la medaglia d’oro. La russa ha chiuso in 52.70, con un finale drammatico: aveva perso il tempo per l’ultimo ostacolo ed è stata attaccata da Lashinda Demus (U.S.A.), ma è riuscita a resistere. La Demus, argento, ha chiuso in 52.77. Zuzana Hejnova (Repubblica Ceca) in 53.38. Rispettati i pronostici, dunque.

Londra 2012: Atletica 400 m ostacoli femminile

Alle Olimpiadi di Londra del 2012 ci sono anche i 400 metri ostacoli femminile che si svolgeranno dal 5 all’8 agosto. La primatista stagionale è la russa Natalya Antyukh che con 53″40 di personale eredita lo scettro dalla compatriota compagna Julija Pečënkina, ormai ritirata.

Attenzione alla statunitense Lashinda Demus, campionessa mondiale in carica con 52″47 e all’ultima medaglia d’oro olimpica, Melaine Walker, giamaicana. Sempre in grado di fare la differenza. Su chi scomettere?

Come abbiamo già sottolineato per i tremila siepi spesso queste gare sono vinte dalle atlete fisicamente più capaci ad uno sforzo titanico. Tuttavia i 400 ostacoli necessitano anche di una buona scuola tecnica, cosa che potrebbe far puntare sulla ragazza americana, classe 1983.

Ultime notizie su Olimpiadi

Tutto su Olimpiadi →