Cosca Nasone-Gaietti: 6 arresti per estorsioni a ditte per lavori sull’A3

Altro colpo alla cosca Nasone-Gaietti di Scilla: 6 persone in manette dopo i 12 fermi del 30 maggio scorso.

di remar


Ancora un’operazione contro la ‘ndrangheta. Sei presunti affiliati alla cosca Nasone-Gaietti di Scilla (RC) sono stati arrestati stamane dai Carabinieri. Sono accusati di associazione a delinquere, estorsioni e altro. Dalle risultanze investigative è emerso che la cosca aveva messo le mani sui lavori d’ammodernamento dell’autostrada A/3 Salerno-Reggio Calabria nel tratto che collega Scilla a Villa San Giovanni.

Gli investigatori hanno ricostruito diversi episodi di danneggiamento ai danni delle imprese impegnate nei lavori e le intimidazioni sul territorio poset in essere dagli uomini del clan per infiltrarsi negli appalti pubblici. Il blitz odierno segue all’operazione Alba di Scilla che meno di due mesi fa ha portato al fermo di 12 persone ritenute appartenenti ai Nasone-Gaietti. Su Ntà Calabria nomi e foto degli arrestati.

Foto | © TMNews

Ultime notizie su Ndrangheta

Tutto su Ndrangheta →