Celentano stasera a Servizio Pubblico: censura preventiva in arrivo?

Dopo le polemiche per le parole di Celentano a Sanremo, stasera Michele Santoro ospita il cantante nella sua trasmissione. Ma…

di bruno


Neanche il tempo di digerire le polemiche seguite alla partecipazione di Adriano Celentano a Sanremo (qui e qui trovate gli articoli di TvBlog dedicati alle due performance del Molleggiato) ed ecco una nuova bomba: Sandro Parenzo ha chiesto di poter leggere in anticipo il testo dell’intervista di Sandro Ruotolo al cantante. Il motivo? Lo spiega bene lo stesso Parenzo al Fatto:

“Santoro non vuole dirci nulla di questa intervista . Ci mandino il testo, oppure ci diano una fidejussione, altrimenti l’intervento di Celentano non andrà in onda. La Rai dovrà pagare 5 milioni per aver criticato la Fiat – aggiunge Parenzo – Io da domani dirò solo che la Fiat è una grande azienda, perché chi paga alla fine sono io. E se domani venisse fuori qualcosa contro la Rai? E se la Rai poi ci fa causa, chi paga?”

Santoro si è detto ottimista circa la conclusione della vicenda. Quindi? Conclusioni? Non è facile farle, concordiamo con quanto scritto su TvBlog: al momento c’è uno stallo. Possibili soluzioni? Celentano e Santoro potrebbero cedere, del tutto o in parte, a Parenzo e fornire all’editore una scaletta (più o meno ampia e dettagliata) dell’intervista. Oppure, Parenzo potrebbe tornare sui propri passi e garantire comunque la messa in onda del programma. Un’altra possibilità è che Santoro decida di andare in onda anche senza aver fornito il testo dell’intervento di Celentano, passando la palla proprio alle tv locali: cosa faranno? Rinunceranno a un probabile boom di ascolti (e di pubblicità) per evitare eventuali cause legali?

Qui, qui e qui trovate tre articoli che avevamo scritto qualche mese fa su Servizio Pubblico e sull’idea di una tv libera dai partiti. Stasera le carte saranno scoperte: come andrà a finire?

I Video di Blogo