Adescano 13enne sui social network: 3 arresti

Arrestati tre italiani in Veneto, Toscana e Sicilia.

di remar

Sono tre le persone arrestate e finite in carcere oggi con l’accusa di avere adescato una minorenne su internet, per la precisione sui social network.

Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse nei confronti di tre italiani dopo le indagini della Polizia Postale di Trento, in collaborazione con quella della Toscana e della Sicilia orientale.

Gli accertamenti erano stati avviati dal compartimento di polizia Postale di Trento a ottobre dopo la denuncia dei genitori di una bambina di 13 anni che hanno raccontato agli investigatori di come la loro figlia, dopo l’iscrizione ad alcuni social network avesse ricevuto diverse richieste del proprio numero di telefono cellulare. Alcuni utenti l’avevano addirittura convinta a inviare sue foto nuda.

Così sono scattati accertamenti e perquisizioni che hanno permesso di risalire agli internauti in contatto con la ragazzina e quindi di sequestrare il materiale telematico che incastrerebbe gli arrestati.

Gli investigatori ritengono che a circuire la 13enne in rete siano stati appunto i tre italiani finiti in manette, di età compresa fra i 32 e 40 anni. Gli arresti sono stati eseguiti in Veneto, Toscana e Sicilia.

I Video di Blogo