Volley, World Grand Prix 2013: l’Italia spazza via anche la Germania

Le azzurre cedono solo un set alle tedesche allenate da Giovanni Guidetti.

Anche nella sofferenza questa nazionale italiana femminile di pallavolo allenata da Marco Mencarelli mostra segnali positivi. Nell’ultimo match del week-end contro la Germania le azzurre hanno avuto qualche difficoltà in più rispetto alle due precedenti partite, ma sono riuscite a chiudere senza arrivare al tie-break e portando a casa tre vittorie in tre giorni cedendo solo un set.

Mencarelli oggi ha di nuovo cambiato leggermente il sestetto iniziale inserendo da subito Caterina Bosetti, determinante ieri contro il Kazakistan pur se entrata a match in corso. Torna la capitana Martina Guiggi al centro e il resto rimane invariato con Valentina Arrighetti al suo fianco, Carolina Costagrande di banda con la Bosetti, Noemi Signorile al palleggio, Valentina Diouf opposto e Monica De Gennaro libero.

La partita comincia male per le azzurre che si ritrovano sul -6 al primo time-out tecnico, ma è proprio qui che dimostrano la loro forza, rimontando e arrivando a solo un punto di distanza dalle avversarie alla seconda pausa obbligatoria per poi compiere il sorpasso e trovarsi con un set poni subito sfruttato dalla capitana che chiude il parziale sul 25-23.

Il secondo set è molto simile al primo, Italia in svantaggio -4 alla prima pausa, poi rimonta a ridosso della seconda e arriva al +3 (18-15). Il gioco delle azzurre si fa sempre più convincente pallone dopo pallone e le tedesche non riescono a reagire. Cinque palle set ‘stavolta per Guiggi e compagne, una sola annullata e risultato parziale sul 25-20.

Nel terzo set l’Italia va sul +1 alla prima pausa, sul +3 alla seconda, si ritrova con due match point, ma se li fa clamorosamente annullare e ai vantaggi è la Germania a imporsi 26-24.

Per fortuna le azzurre non subiscono alcun contraccolpo psicologico dall’aver perso il set dopo aver avuto due punti per chiudere la partita e dopo un inizio piuttosto equilibrato arrivano sul +4 al secondo time-out tecnico, proseguono al comando senza lasciare troppo spazio alla Germania e si ritrovano con sei match point facendosene annullare solo uno e concludendo sul 25-20 con l’ultimo punto della straordinaria Carolina Costagrande, la migliore in campo e imbattibile a muro.

Per il prossimo weekend le azzurre voleranno a Ekaterinburg dove incontreranno le padrone di casa della Russia venerdì 9 agosto alle ore 13, poi Cuba sabato alle ore 15:30 e infine la Thailandia domenica alle 15:30.

World Grand Prix 2013 – Primo weekend: tutti i risultati

Pool A (Campinas, Brasile):
venerdì 2 agosto: Russia-Stati Uniti 1-3 (20-25, 25-17, 21-25, 12-25), Brasile-Polonia 3-1 (21-25, 25-17, 25-20)
sabato 3 agosto: Brasile-Russia 3-2 (26-28, 26-24, 25-19, 22-25, 15-8), Stati Uniti-Polonia 3-0 (25-22, 25-23, 25-16)
domenica 4 agosto: Brasile-Stati Uniti 3-1 (17-25, 25-23, 25-18, 25-20), Russia-Polonia 3-2 (25-21, 22-25, 29-27, 28-30, 15-13)

Pool B (Santo Domingo, Rep.Dominicana):
venerdì 2 agosto: Portorico-Repubblica Ceca 0-3 (14-25, 20-25, 18-25), Rep.Dominicana-Serbia 0-3 (13-25, 20-25, 16-25)
sabato 3 agosto: Serbia-Rep.Ceca 3-0 (28-26, 25-18, 25-23), Rep.Dominicana-Portorico 3-0 (25-14, 26-24, 25-21)
domenica 4 agosto: Serbia-Portorico 3-1 (25-22, 22-25, 25-17, 25-22), Rep.Dominicana-Rep.Ceca 3-1 (25-22, 25-20, 23-25, 25-28)

Pool C (Ankara, Turchia):
venerdì 2 agosto:Turchia-Algeria 3-0 (25-13, 25-18, 25-15), Thailandia-Giappone 0-3 (19-25, 17-25, 21-25)
sabato 3 agosto: Algeria-Giappone 0-3 (10-25, 8-25, 8-25), Turchia-Thailandia 3-0 (25-23, 26-24, 25-22)
domenica 4 agosto: Thailandia-Algeria 3-0 (25-7, 25-14, 25-13), Turchia-Giappone 1-3 (21-25, 28-30, 25-18, 18-25)

Pool D (Macao):
venerdì 2 agosto: Cuba-Olanda 0-3 (20-25, 14-25, 11-25), Cina-Bulgaria 3-0 (25-13, 26-24, 25-23)
sabato 3 agosto: Bulgaria-Olanda 3-1 (20-25, 25-15, 25-20, 25-23), Cina-Cuba 3-0 (25-13, 25-20, 25-15)
domenica 4 agosto: Bulgaria-Cuba 3-0 (25-8, 25-15, 25-16), Cina-Olanda 3-1 (26-24, 19-25, 25-17, 25-17)

Pool E (Montichiari, Italia):
venerdì 2 agosto: Germania-Kazakistan 3-1 (23-25, 25-23, 25-19, 25-17), Italia-Argentina 3-0 (25-21, 25-20, 25-17)
sabato 3 agosto: Germania-Argentina 2-3 (23-25, 25-13, 25-18, 21-25, 12-15), Italia-Kazakistan 3-0 (28-26, 25-17, 25-13)
domenica 4 agosto: Argentina-Kazakistan 3-2 (15-25, 25-15, 23-25, 25-20, 15-9), Italia-Germania 3-1 (25-23, 25-20, 24-26, 25-20)

Foto © FIVB