Kelly Slater, campione e vip della vita da rocker

I cuginetti del blog di Yacht & Sail ci hanno spedito il servizio di questo mese sul surfista Kelly Slater, un pò fuori dal loro ambiente di regata e più vicino alla mare come lo vive Outdoorblog. Anzi, leggendo il paragrafo qui avanti, diciamo… il mare come lo vivrebbe Gossipblog! La lista è già lunga:

di

I cuginetti del blog di Yacht & Sail ci hanno spedito il servizio di questo mese sul surfista Kelly Slater, un pò fuori dal loro ambiente di regata e più vicino alla mare come lo vive Outdoorblog. Anzi, leggendo il paragrafo qui avanti, diciamo… il mare come lo vivrebbe Gossipblog!

La lista è già lunga: Pamela Anderson, Cameron diaz, le modelle Gisele Bundchen e Bar Rafaeli, per un’inedita e bizzarra legge fisica in base alla quale chi viene scaricata da Leonardo di Caprio va a cercare consolazione tra le braccia di Slater, forse perchè il personaggio riassume in sè il fascino dello sportivo di successo e l’appeal di un jet set atipico ma egualmente attraente, sabbia tra le dita, vento nei capelli, sopracciglia bianche di salsedine e amicizie comunque qualificate: il cantante Jack Johnson («Un caro amico»), Eddie Vedder, frontman dei Pearl Jam, Ben Harper e Shirley Manson, voce solista dei Garbage, tutta gente con cui esce sulla tavola e poi divide birra, fumo e chiacchiere intorno al fuoco, nella perfetta iconografia del surfista come ci è stata tramandata da Hollywood perchè Kelly è il film che vorremmo girare, è una settimana composta soltanto da mercoledì da leoni, è la reincarnazione nella quale sperare, il fidanzato dei sogni e il manager di successo, ufficio vista Oceano e aria condizionata naturale, e se ogni tanto all’orizzonte spunta una pinna di squalo, pazienza. Sono i rischi del mestiere, baby, e tu non puoi farci proprio niente.