Il pensiero di Uolter (Veltroni)

Merita attenzione l’intervista dell’ex Pci,Pds,Ds, oggi Pd con un piede di qua e uno di là Walter Veltroni fatta da Marco Damilano su L’Espresso. Qui facciamo riferimento solo alla parte finale. Dice Veltroni: “L’anomalia non è Monti, sono stati i 17 anni in cui abbiamo avuto da una parte Berlusconi e sul fronte opposto gli

Merita attenzione l’intervista dell’ex Pci,Pds,Ds, oggi Pd con un piede di qua e uno di là Walter Veltroni fatta da Marco Damilano su L’Espresso. Qui facciamo riferimento solo alla parte finale.

Dice Veltroni: “L’anomalia non è Monti, sono stati i 17 anni in cui abbiamo avuto da una parte Berlusconi e sul fronte opposto gli anti-Berlusconi, cioè coalizioni costruite per mettere insieme tutti quelli che erano contro. Con un’eccezione: il governo Prodi del 1996-98. Considero quel governo di cui facevo parte il migliore della Repubblica. L’estremismo e poi il maldipancia dei partiti che il giorno dopo l’euro chiesero la fase due hanno provocato la sua caduta. E’ stato come spalancare l’autostrada al ritorno di Berlusconi, il punto di svolta. E’ in quel momento che tutto si è avvitato. Se fosse nato all’epoca il partito dell’Ulivo, il Partito democratico, la storia sarebbe cambiata …”.

Uolter dixit. Ma lui dov’era? In Africa?