Pantelleria: GDF scopre 10 tonnellate di hashish su una nave

Il cargo battente bandiera del Togo era in navigazione nel Mediterraneo occidentale.

di remar

Maxi sequestro di droga nel mar Mediterraneo dove la Guardia di finanza in acque internazionali a sud di Pantelleria ha intercettato una nave cargo battente bandiera del Togo che trasportava più di 10 tonnellate di hashish.

La nave, lunga 70 metri, è stato poi accompagnata dalla motovedette della finanza nel Porto di Trapani, l’equipaggio, composto da 10 libici è stato sottoposto a fermo. Solo lunedì la Gdf aveva sequestrato altre 42 tonnellate di hashish imbarcate su un’altra nave con bandiera del Togo.

Il carico scoperto oggi è stato individuato dai militari delle fiamme gialle del Comando operativo aeronavale di Pratica di Mare (Roma).

La nave era in navigazione nel Mediterraneo Occidentale ed è stata controllata a distanza finché non è giunta in prossimità di Pantelleria: a quel punto le unità navali P03 Denaro e G120 Calabrese della finanza hanno abbordata il cargo sospetto.

Se immessa sul mercato la droga sequestrata avrebbe prodotto guadagni illeciti per alcuni milioni di euro. All’operazione hanno collaborato il Reparto del Comando generale della Guardia di finanza, il Maritime analysis and operations centre (Maoc-N) di Lisbona e la Direzione centrale dei servizi antidroga (Dcsa) di Roma.

Il sequestro odierno è solo l’ultimo di quelli eseguiti nelle precedenti operazioni condotte dalle unità aeree e navali della Guardia di Finanza che da inizio 2014 ha intercettato oltre 70 tonnellate di droga.

(nel video in alto: Gdf sequestra carico di hashish nel Canale di Sicilia – marzo 2014)