Paralimpiadi – STATI UNITI CAMPIONI OLIMPICI DI WHEELCHAIR RUGBY

Dopo quattro giorni durante i quali abbiamo potuto conoscere meglio il rugby in carrozzina, scoprire alcuni dei suoi campioni e appassionarci a questo sport grazie a Rai Sport Più (anche se ieri non si è visto granché) siamo giunti al gran finale.Oggi, infatti, si disputano gli ultimi quattro incontri del torneo di Wheelchair rugby alle

Img214590164.jpg

Dopo quattro giorni durante i quali abbiamo potuto conoscere meglio il rugby in carrozzina, scoprire alcuni dei suoi campioni e appassionarci a questo sport grazie a Rai Sport Più (anche se ieri non si è visto granché) siamo giunti al gran finale.
Oggi, infatti, si disputano gli ultimi quattro incontri del torneo di Wheelchair rugby alle Paralimpiadi di Pechino. Si parte alle 7.00 con Giappone-Cina, valida per il 7-8 posto, seguita alle 9.00 da Germania-Nuova Zelanda che assegnerà il 5 e 6 posto. Alle 12, poi, la sfida per il bronzo tra Gran Bretagna-Canada. Alle 14, infine, come detto saranno Stati Uniti e Australia a giocarsi la medaglia d'oro delle Paralimpiadi di Pechino 2008.

MEDAGLIA D'ORO AGLI STATI UNITI CHE BATTONO IN FINALE L'AUSTRALIA PER 53 a 44!!!

USA-Australia02.jpg

Aspettando la finalissima, ecco alcuni dati statistici riguardanti Stati Uniti e Australia.
Entrambe le formazioni arrivano imbattute alla sfida per l'oro, con gli Stati Uniti che hanno realizzato la migliore media mete (45.3 per partita), anche se il loro girone è stato, sinceramente, più facile di quello australiano. Will Groulx è il miglior realizzatore Usa, con una media di 12 mete per partita, mentre l'australiano Ryley Batt si è dimostrato il miglior realizzatore dell'intero torneo, con un'incredibile media di 24 marcature a gara.
Le due formazioni si sono già sfidate due volte nelle passate edizioni paralimpiche e gli Stati Uniti si sono imposti in entrambe le occasioni. Non solo, ma quella di oggi è la riproposizione della finale del 2000 a Sydney, quando gli Usa vinsero match e medaglia d'oro con il punteggio di 32-31. I campioni olimpici uscenti, invece, sono i neozelandesi che quattro anni fa batterono il Canada in finale.
Infine, sempre a proposito degli Stati Uniti, è da sottolineare che, grazie alla finale raggiunta quest'anno e alla debacle neozelandese, i nordamericani rimangono l'unica nazionale a essere sempre andata a medaglie da quando il wheelchair rugby è sport paralimpico.
CANADA DI BRONZO: Assegnata la prima medaglia del torneo di Wheelchair rugby a Pechino! Il Canada ha superato la Gran Bretagna con il punteggio di 47-41 e, anche se di un metallo meno prezioso, ha confermato il podio di quattro anni fa ad Atene. Miglior marcatore Troye Collins con 16 marcature.

USA-Australia01.jpg

Finale Pechino 2008
WHEELCHAIR RUGBY
Stati Uniti – Australia 53-44
STATI UNITI
LYDUCH Norm, ZUPAN Mark, McBRIDE Seth, HOGSETT Scott, WILMOTH Joel, SUMNER Chance, KIRKLAND Bryan, COHN Andy, REGIER Jason, SPRINGER Nick, GROULX Will
AUSTRALIA
CARR Cameron, BOXALL Grant, ALMAN Bryce, SCOTT Ryan, PORTER Steve, BRAND Shane, VITALE Scott, SMITH Greg, BATT Ryley, HUCKS George, ERDEM Nazim

LA PARTITA: Finale equilibratissima per quasi trequarti di gara, con Stati Uniti e Australia che si battono colpo su colpo in una battaglia spesso al limite delle regole. Ma nel finale del terzo quarto gli Usa riescono a creare il break decisivo per aggiudicarsi la medaglia d'oro. L'ultimo quarto, a questo punto, diventa l'ultima spiaggia per l'Australia che non riesce però ad avvicinarsi agli Stati Uniti e si deve accontentare della medaglia d'argento. A breve le immagini dell'incontro! Come ovvio e scontato, sono stato ancora una volta Groulx e Batt i mattatori dell'incontro. L'americano con 16 realizzazioni ha migliorato la propria media del torneo, mentre l'australiano ha "deluso" un po', realizzando "solo" 23 punti!

Immagine%201.jpg

Immagine%202.jpg

Immagine%203.jpg

Immagine%204.jpg

Immagine%205.jpg

Immagine%206.jpg

Immagine%207.jpg