Altro caso Kabobo a Milano, chi è l’arrestato Davide Frigatti

L’uomo che ha fatto rivivere il terrore del caso Kabobo si chiama Davide Frigatti: “Sono un uomo libero, voglio gridarlo al mondo!” diceva prima di essere bloccato dagli agenti.

di remar

L’uomo arrestato ieri con l’accusa di aver accoltellato a caso tre persone uccidendone una nella cintura nord di Milano si chiama Davide Frigatti, ha 34 anni e dei precedenti penali.

Frigatti, che ha fatto rivivere in città e nell’hinterland l’incubo Kabobo – il ghanese che l’11 maggio del 2012 uccise a picconate tre passanti in zona Niguarda – ieri pomeriggio armato di coltello gridava frasi sconnesse mentre colpiva le sue vittime, facendo oltre al morto, il 52enne Franco Marcadante di Cinisello Balsamo, due feriti gravi.

La polizia dopo l’interrogatorio lo ha arrestato per l’accusa di omicidio volontario. Frigatti ha dei precedenti per spaccio e furto. L’uomo, che vive in casa con i genitori a Cinisello Balsamo, da qualche tempo stava lavorando in prova in un’agenzia pubblicitaria.

La prima delle tre distinte aggressioni a colpi di coltello è avvenuta alle 14.20 quando un pensionato di 68 anni è stato ferito al Parco Nord. Circa mezz’ora dopo è stata la volta del 55enne gestore della stazione Shell di Sesto San Giovanni; dopo altri 10 minuti Frigatti si è rimesso in auto ed è arrivato a Cinisello accoltellando a morte Mercadante all’interno dell’autolavaggio che la vittima gestiva.

Come si vede nel video (girato da ignari ragazzi che in quel momento ci ridono sopra, pensando di aver inquadrato il classico “pazzo del villaggio”), quando gli agenti stavano arrivando posto hanno notato l’aggressore. Il 34enne urlava frasi prive di senso e correva mezzo nudo per la strada cercando di levarsi i vestiti ancora insanguinati:

“Sono un uomo libero, voglio gridarlo al mondo!”.

La polizia dopo l’interrogatorio e la convalida del fermo ha parlato del caso di un uomo che ieri pomeriggio ha perso la ragione.

caso kabobo frigatti

I Video di Blogo