Milano, folle accoltella 3 persone a caso: un morto a Cinisello Balsamo

L’accoltellatore, arrestato dalla polizia, avrebbe agito in preda a un raptus. Torna “l’incubo Kabobo”.

di remar

Aggiornamento 20.28. L’uomo ucciso è Franco Mercadante, titolare dell’autolavaggio di via De Amicis a Cinisello Balsamo dove è stato accoltellato a morte. I due feriti sono Francesco S., di 55 anni, gestore della stazione di servizio Shell di Sesto, e Dario D., 68 anni, che stava passeggiando al Parco Nord. Quando il presunto aggressore è stato fermato era in evidente stato confusionale ma non aveva con sé il coltello che avrebbe usato.

Aggiornamento 19:42. Secondo Il Messaggero l’accoltellatore arrestato è di Cinisello Balsamo, come l’uomo di 51 anni che avrebbe ucciso a coltellate. Gli altri due ferimenti sono avvenuti a Sesto San Giovanni e al Parco Nord, nella zona di Bresso. L’aggressore prima di essere bloccato da una volante della polizia pare corresse seminudo e insanguinato per la strada.

Aggiornamento 19:26. Gli agguati a colpi di coltello sono avvenuti nel primo pomeriggio, un’ora di follia consumatasi tra le 14.30 e le 15.30. L’aggressore sarebbe un 34enne italiano, attualmente sottoposto a interrogatorio negli uffici della Questura meneghina. Secondo le testimonianze fin qui raccolte l’uomo mentre mentre colpiva con il coltello proferiva frasi senza senso. Il presunto folle per ora ha un morto sulla coscienza. Il ferito di 67 anni, il primo a essere colpito, è stato invece ricoverato in codice rosso al Niguarda. L’altra persona colpita, il 55enne raggiunto dalle coltellate presso il distributore di benzina Shell di via Gramsci a Sesto, è stato portato in codice rosso all’ospedale San Gerardo di Monza.

Aggiornamento 19:02. L’uomo ferito al Parco Nord avrebbe 67 anni, quello a Sesto San Giovanni 55 anni, l’uomo ucciso invece aveva 51 anni ed era residente in via De Amicis a Cinisello Balsamo.

Tre persone sono state accoltellate oggi pomeriggio nella zona a nord di Milano, una è morta raggiunta dai fendenti mentre si trovava all’interno di un distributore a Cinisello Balsamo.

L’accoltellatore avrebbe agito in preda a un raptus e colpito a caso chi si trovava davanti secondo le prime informazioni ancora frammentarie. Le altre due vittime sarebbero state ferite e al Parco Nord e nel comune di Sesto San Giovanni.

Il folle è stato arrestato poco dopo dalla polizia. La vicenda ricorda da vicinissimo quella di Adam Kabobo, il ghanese che a colpi di piccone uccise a caso a maggio 2013 tre passanti, sempre a Milano in zona Niguarda.

(in aggiornamento)

I Video di Blogo