Delitto di Perugia: trasferimento per Sollecito, Knox e Guede

Una laurea in carcere non è una cosa consueta, ma per Raffaele Sollecito le “sorprese” non sono finite: senza che se l’aspettasse, ieri è stato trasferito nel carcere di massima sicurezza di Terni. Neanche i suoi difensori hanno avuto notizie riguardo il motivo del trasferimento, ma hanno intanto ribadito che “l’impronta della scarpa trovata nella

Una laurea in carcere non è una cosa consueta, ma per Raffaele Sollecito le “sorprese” non sono finite: senza che se l’aspettasse, ieri è stato trasferito nel carcere di massima sicurezza di Terni. Neanche i suoi difensori hanno avuto notizie riguardo il motivo del trasferimento, ma hanno intanto ribadito che “l’impronta della scarpa trovata nella casa del delitto non è quella di Raffaele”. Ci sarebbe per loro una perizia che dimostra come sia compatibile anche con altre ipotesi.

Il trasferimento comunque pare che toccherà ad Amanda Knox, destinata al braccio femminile di Rebibbia. La meta di Rudy Guede invece non è ancora stata resa nota. Considerando però che per il momento si tratta ancora di indagati, spostarli in strutture penitenziarie di “massima sicurezza” mi pare francamente un poco esagerato.

Sono invece contento per Patrick Lumumba, che finalmente ha potuto riaprire il suo pub. Sembra che non c’entri affatto col delitto ed è giusto che torni alla sua vita normale. “E’ andata bene, è stata una serata normale proprio come volevamo” ha commentato lui. “Il locale non è stato né troppo né poco affollato, come di consueto. La maggior parte erano i clienti di sempre, cioè studenti e stranieri che vivono a Perugia. C’erano anche molti amici venuti appositamente da fuori città per stare con me.”

Via | Quotidiano.net e Instantblog

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →