Accordo quadro Triboo-Confindustria: mascherine per 150mila aziende associate

Per garantire la continuità operativa e la sicurezza dei lavoratori.

Triboo S.p.A., Gruppo attivo nel settore digitale, quotato sull’MTA, da anni presente in Cina con la sua filiale di Shanghai, hasiglato un accordo quadro con Confindustria per la fornitura alle 150.000 aziende associate di mascherine tre veli chirurgiche. Si tratta di mascherine chirurgiche di alta qualità certificate secondo la direttiva CEE 93/42 – (dispositivi medici) dall’ente di certificazione tedesco TUV.

L’accordo quadro sottoscritto consentirà al Gruppo di sviluppare questa attività su scala nazionale per tutti gli associati Confindustria con tempi di consegna di 10/15 giorni grazie all’attività di supporto logistico fornita in loco dalla filiale di Shanghai e con il superamento di ogni problematica relativa all’importazione dei dispositivi.

Le aziende associate in tutta Italia possono ordinare da oggi scrivendo a [email protected] o chiamando il numero verde 800 126 900.

Ogni ordine di mascherine EN 93/42 ricevuto dalle imprese associate al sistema Confindustria darà origine ad una donazione, a carico di Triboo, di un quantitativo pari al 20% dell’ammontare totale a favore della Protezione Civile.

Tutti i dispositivi di protezione reperibili e le relative certificazioni, schede tecniche ed informative commerciali sono visionabili sul sito internet protezione.triboo.it dove, oltre alle mascherine chirurgiche a tre veli oggetto dell’accordo con Confindustria, sono disponibili le foto, le descrizioni, le schede tecniche ed i test report di una vasta gamma di dispositivi tra i quali: mascherine KN95 FFP2, camici, tute protettive sterilizzate, visiere e occhiali protettivi, termometri, e ossimetri.

Riccardo Maria Monti, Amministratore Delegato di Triboo commenta:

“Negli ultimi 15 giorni il Gruppo, per il tramite della sua controllata ALIBOOX, ha già fornito, ad enti territoriali e ad esercizi di pubblica utilità, dispositivi di protezione per oltre 500.000 euro con margini etici. In un momento in cui si assiste a tante speculazioni nel mercato dei dispositivi di protezione contro il COVID19, questo importante accordo permetterà a tutte le aziende associate a Confindustria di approvvigionarsi semplicemente, in modo tempestivo e sicuro e ad un costo ragionevole, di tutto il materiale per lavorare in sicurezza in vista della ripartenza”