Atletica, Europei U23: Gerratana d’argento (3000 siepi), staffette di bronzo

Per la 4×100 femminile miglior prestazione italiana Promesse di sempre.

Si conclude con un totale di sette medaglie l’esperienza degli azzurrini agli Europei Under 23 di Atletica Leggera che sono terminati oggi a Tampere, in Finlandia. Dopo l‘oro di Alessia Trost nel salto in alto, l’argento di Dariya Derkach nel salto triplo e i bronzi di Antonella Palmisano nei 20 km di marcia e di Gloria Hooper nei 200 m, sono arrivate altre tre medaglie.

Giuseppe Gerratana nei 3000 siepi è arrivato secondo. In realtà inizialmente si era piazzato terzo dietro il bulgaro Mitko Tsenov, che ha corso in 8:32.74, e lo spagnolo Abdelaziz Merzoughi, che ha ottenuto un tempo di 8:34.64. Il bulgaro è però stato squalificato per aver corso per un tratto oltre il cordolo interno della pista alla discesa della prima barriera durante l’ultimo giro e questo ha permesso allo spagnolo di prendere l’oro e a Gerratana di portare a casa l’argento, anche se il ricorso della Bulgaria è ancora pendete. Il 20enne di Modica ha fatto fermare il cronometro su 8:35.55, dieci secondi in meno del suo personale. Ecco me ha commentato la sua prestazione:

“Io ci credevo non è me ne è importato nulla di chi fossero gli avversari e di quanto avessero di personale. Io stavo bene e ho pensato a fare solo la mia gara. Ho preso anche una brutta botta urtando una delle ultime barriere, ma la voglia di arrivare in fondo e prendermi un posto sul podio è stata più forte di tutto. Questa medaglia la dedico al mio tecnico Salvatore Pisana con un ringraziamento all’Aeronautica e alla Fidal”

La prima medaglia della giornata di oggi è stata quella delle ragazze della staffetta 4×100 metri: Laura Gamba, Irene Siragusa, Martina Amidei e Gloria Hooper non solo hanno preso il bronzo dietro le tedesche (con un tempo di 43.29) e le britanniche (43.83), ma con il loro 43.86 hanno stabilito la migliore prestazione italiana Promesse di sempre e hanno anche raggiunto lo standard di partecipazione ai Mondiali di atletica di Mosca che si terranno dal 10 al 18 agosto.

La spedizione azzurra a Tampere ha poi chiuso in bellezza con un altro bronzo, quello della staffetta 4×400 maschile, conquistato da Vito Incantalupo, Lorenzo Valentini, Marco Lorenzi e Michele Tricca, che hanno stabilito un tempo di 3:05.10, dietro la Russia, oro con 3:04.63, e il Belgio, argento con 3:04.69.

Foto © Fidal