Traffico di droga e armi: 12 arresti tra Piemonte e Calabria

Gli arresti sono avvenuti a Torino, Roma, Reggio Calabria e Napoli.

La squadra mobile di Torino, dalle prime ore di oggi, ha stroncato un importante traffico di droga e armi tra Calabria, Emilia Romagna e Piemonte, un giro che poneva le sue radici nella ‘ndrangheta.

Sono dodici le persone finite in manette, tra le quali anche un pericoloso latitante affiliato alla criminalità organizzata calabrese. Ai 12 arrestati oggi si aggiungo altre 9 persone bloccate nel corso delle indagini, avviate circa un paio di anni fa e sfociate nell’operazione di oggi.

La droga – in particolare cocaina, hashish e marijuana – e le armi viaggiavano dalla Calabria all’Emilia-Romagna prima di raggiungere il Piemonte a bordo di un bus di linea. Le destinazioni principali dei carichi erano Ravenna e Santena.

Escluso ogni coinvolgimento delle compagnie a cui appartenevano gli autobus usati per trasportare la droga: i trafficanti salivano a bordo senza farsi notare con piccoli carichi che riuscivano a passare inosservati.

Gli arresti sono avvenuti a Torino, Roma, Reggio Calabria e Napoli con la collaborazione delle locali Squadre mobili e del Reparto prevenzione crimine Piemonte Val Da Aosta.

(nel video l’operazione antidroga condotta in Sicilia circa un mese fa)

Ultime notizie su Ndrangheta

Tutto su Ndrangheta →