Everest – Hillary step, il passaggio più ambito

Sir Edmund Hillary non c’è più, con lui sparisce uno degli ultimi veri pionieri dell’alpinismo. Oggi la sua patria natale, la Nuova Zelanda, lo onora con un funerale di stato degno di un vero eroe. Di lui rimarrà come traccia immortale uno dei passaggi più celebri del mondo della montagna, uno dei più ambiti fra


Sir Edmund Hillary non c’è più, con lui sparisce uno degli ultimi veri pionieri dell’alpinismo. Oggi la sua patria natale, la Nuova Zelanda, lo onora con un funerale di stato degno di un vero eroe.

Di lui rimarrà come traccia immortale uno dei passaggi più celebri del mondo della montagna, uno dei più ambiti fra gli alpinisti, l’Hillary Step.

Un passaggio quasi verticale, di circa 40 piedi, forse l’unico tratto che richieda delle competenze alpinistiche sulla lunga strada che porta verso gli 8848 metri della cima dell’Everest. Certamente non il passaggio più difficile in sè, se non fosse per l’altezza, la rarefazione dell’aria e la fatica che il percorso verso la vetta richiede. Sir Edmund Hillary è stato la prima prima persona, con Tenzing Norgay, a varcare questo passaggio.

Hillary
Hillary
Hillary
Hillary

Hillary
Hillary
Hillary
Hillary
Hillary
Hillary
Hillary
Hillary
Hillary