Londra 2012 Atletica Lancio del peso: il polacco Tomasz Majewski ha vinto la medaglia d’oro

Comincia l’atletica leggera, e Google si adegua con i suoi loghi.

di

22:40: Il polacco Tomasz Majewski si è confermato campione olimpico dopo la vittoria a Pechino 2008. Ha conquistato l’oro di specialità battendo di soli 3cm il tedesco David Storl. Terza posizione e medaglia di bronzo per l’americano Reese Hoffa.

Classifica finale:

    1 – MAJEWSKI Tomasz (21.89) – Polonia
    2 – STORL David (21.86) – Germania
    3 – HOFFA Reese (21.23) – Usa
    4 – CANTWELL Christian (21.19) – Usa
    5 – ARMSTRONG Dylan (20.93) – Canada
    6 – LAURO German (20.84) – Argentina
    7 – KOLASINAC Asmir (20.71) – Serbia
    8 – LYZHYN Pavel (20.69) – Bielorussia
    9 – WHITING Ryan (20.64) – Usa
    10 – SCOTT Dorian (20.61) – Giamaica
    11 – SIDOROV Maksim (20.41) – Russia
    12 – CHANG Ming-Huang (19.99) – Chinese Taipei

10.00: manca un’ora all’inizio ufficiale dell’Atletica, con il Lancio del peso cui nottetempo Google ha dedicato il suo logo. Non ci sono azzurri in gara in questa disciplina. Il primato italiano rimane del lanciatore più rappresentativo, nella storia della nostra atletica: si tratta di Alessandro Andrei, che raggiunse i 22,91 metri nel 1987. Il record del mondo è datato: risale al maggio del 1990 e appartiene a Randy Barnes (USA): 23,12 metri. Ulf Timmermann (dell’ex DDR) detiene invece il record olimpico, con 22,47 metri fatti registrare a Seul nel 1988.

E’ interessante notare come le misure dei lanci siano andate diminuendo nel tempo. E’ altamente probabile che ciò dipenda dalle misure antidoping più restrittive.

Il doodle di Google

Londra 2012 lancio del peso: inizia l'atletica leggera

A Londra 2012 il Lancio del peso maschile dà il via – dalle 11:00 alle 11:48, con le qualificazioni dei Gruppi A e B all’Olympic Stadium – alle gare di Atletica leggera, la regina delle discipline olimpiche.

Giustamente, Google dedica il suo Doodle del 3 agosto 2012 proprio al lancio del peso (o getto del peso), disciplina olimpica dal 1896 per gli uomini e dal 1948 per le donne. Nel logo, un lanciatore di proporzioni mastodontiche si appresta al tiro occupando, con la sua stazza e con l’arco formato dal braccio che regge l’attrezzo (una sfera di ferro o di ottone, di peso compreso fra 7,265 kg e 7,285 kg e di diametro compreso fra gli 11 e i 13 centimetri, per gli uomini), tutta la G di Google. Il lanciatore si appresta al tiro (probabilmente con la tecnica di traslazione Parry O’Brien, un po’ vetusta, a dire il vero, e ampiamente sostituita da quella rotatoria proposta dal russo Aleksandr Baryšnikov negli anni settanta) verso il settore di caduta. Due giudici di gara attendono l’esito del lancio, in piedi, accanto alla l di Google.

Oltre a quella per il lancio del peso (nessun azzurro, fra gli uomini), in palio, nello stadio Olimpico di Londra, ci saranno ben 59 altre medaglie che daranno una scossa notevole al medagliere olimpico (e purtroppo le speranze azzurre non sono moltissime, diciamocela tutta).

Il programma con il calendario completo delle gare di atletica leggera a Londra 2012
Tutte le azzurre in gara nell’atletica a Londra 2012
Tutti gli azzurri in gara nell’atletica a Londra 2012

I Video di Blogo

Ultime notizie su Olimpiadi

Tutto su Olimpiadi →