Running – Consigli nutrizionali: l’aglio

Come ingrediente aromatico l’aglio è fondamentale in molti piatti tipici della cucina italiana anche se di solito viene rimosso prima di servirlo nel piatto a causa del suo sapore molto penetrante e persistente. Come pianta fa parte della famiglia degli ortaggi a bulbo, al pari di porri e cipolle mentre dal punto di vista nutrizionale

Come ingrediente aromatico l’aglio è fondamentale in molti piatti tipici della cucina italiana anche se di solito viene rimosso prima di servirlo nel piatto a causa del suo sapore molto penetrante e persistente.

Come pianta fa parte della famiglia degli ortaggi a bulbo, al pari di porri e cipolle mentre dal punto di vista nutrizionale non contiene macroalimenti come grassi, carboidrati e proteine; infatti, a parte un buon apporto di vitamine (A, C, PP, B1 e B2), che abbiamo visto essere indispensabili nella dieta di ogni runner, le virtù dell’aglio consistono soprattutto in una serie di benefici apportati all’organismo.

L’aglio ha diverse proprietà benefiche, fra le quali ne possiamo individuare alcune particolarmente vantaggiose per chi pratica sport, infatti esercita un’azione:

  • cardioprotettiva, nel senso che migliora la forza contrattile del cuore e regola il polso.
  • antisettica e antibatterica, dovuta a due particolare elementi, l’allicina e la garlicina.
  • digestiva, poichè aumenta l’acidità di stomaco agendo anche come calmante a livello gastrointestinale.

Ovviamente l’apporto vitaminico e i benefici accennati raggiungono il massimo effetto in caso di un consumo a crudo e quasi giornaliero, quindi occhio ad amici, colleghi e consorti, anche se in un programma della BBC è venuto fuori che sarebbe addirittura afrodisiaco.

In realtà ci sono alcune indicazioni alimentari e “consigli della nonna” che consentono di eliminare l’odore dell’aglio dall’alito. Vediamo se li conoscete!