Haile Gebrselassie scende in politica nella sua Etiopia

Si candiderà alle elezioni del 2015 da indipendente.

Ora è ufficiale: Haile Gebrselassie entra in politica e nel 2015 concorrerà da candidato indipendente alle elezioni in Etiopia perché, ha detto, vuole aiutare il suo Paese a fare dei passi avanti, a crescere, perché sente che è doveroso da parte sua fare qualcosa per rendersi utile alla sua nazione visto che la sua carriera sportiva volge al termine.

Gebrselassie ha compiuto 40 anni lo scorso 18 aprile, ma questo non significa che abbia smesso di vincere, anzi… Giusto quattro giorni prima del compleanno si è aggiudicato la mezza maratona a Vienna con un tempo di 1h 01′ 14″, poi un mese dopo ha vinto la Dieci miglia di Berna in 46′ 59″ e dopo una settimana si è classificato al terzo posto della Great Run di Manchester, 10 km in 28′ 00″. Ora si prepara a battere il record mondiale master nella maratona, lui che di primati ne ha collezionati ben 27, ha vinto due ori alle Olimpiadi nei 10mila metri, uno ad Atlanta 1996 e l’altro quattro anni dopo a Sydney, ed è stato quattro volte campione del mondo e altrettante volte iridato indoor, per non parlare poi del Mondiale di mezza maratona e di tutte le altre medaglie collezionate fin da juniores.

Già da qualche giorno circolavano voci sulla sua possibile candidatura e ieri il campione lo ha ufficializzato sul suo account Twitter.

 

Gebrselassie ha detto che i suoi famigliari non condividono la sua scelta e che lui non scende di certo in politica per gloria personale. Dimostra molto coraggio candidandosi da indipendente, visto che nel Parlamento etiope ci sono 546 membri della coalizione dominante, il Fronte democratico e rivoluzionario della gente etiope (Eprdf), e un solo parlamentare dell’opposizione, peraltro dimostratosi subito molto scettico sull’intenzione di candidarsi da parte di Gebrselassie che nel 2005 si distinse perché fece da intermediario tra il partito che aveva vinto le elezioni quell’anno e gli sconfitti e fece in modo che alcune persone del partito perdente venissero scarcerati.

Il campione, anche quando concluderà definitivamente la sua carriera agonistica, non starà di certo con le mani in mano al di là della politica, visto che è già un uomo d’affari molto stimato, possiede un cinema e diversi alberghi di lusso.

Ma senza aspettare il 2015, in Etiopia c’è già chi pensa che Gebrselassie potrebbe essere eletto Presidente già a settembre di quest’anno, quando scadrà il mandato dell’attuale Capo dello Stato Girma Wolde-Giorgis.