Napoli: 36enne picchia l’ex moglie incinta in tribunale

L’uomo è stato arrestato per atti persecutori, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

di remar

Ha aggredito e picchiato l’ex moglie incinta all’interno di un’aula del tribunale per i minorenni di Napoli, in viale Colli Aminei, dove stamattina c’era l’udienza di affidamento della figlia di 11 anni.

Protagonista dell’aggressione un 36enne residente a Scampia e già noto alle forze dell’ordine. Secondo la stampa locale l’uomo ha minacciato la donna e l’ha presa a calci e pugni prima di essere fermato.

È stato un carabiniere, presente in aula per fare da teste in un’altra udienza, a bloccare l’uomo prima di chiamare i carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli che poco dopo hanno stretto le manette ai polsi dell’aggressore.

L’uomo è stato arrestato con le accuse di atti persecutori, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Era circa un anno che vessava e maltrattava l’ex consorte la quale aveva già sporto una denuncia.

La donna è stata portata al Cto di Napoli dove le è stata riscontrata una frattura al naso e contusioni in diverse parti del corpo, la prognosi assegnata è di 15 giorni. L’ex marito intanto si trova al fresco, nel carcere di Poggioreale.

(Nel video in alto: picchia la compagna incinta – Riccione, gennaio 2014)

tribunale

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

I Video di Blogo