Crotone, uccide il vicino a coltellate: arrestato Salvatore Drammis

Salvatore Drammis è stato arrestato con l’accusa di omicidio e condotto in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.


Omicidio questa notte sul pianerottolo di un appartamento di San Mauro Marchesato, comune di 2.174 abitanti in provincia di Crotone, dove una lite tra vicini di casa è degenerata in tragedia.

Alla base del folle gesto, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, ci sarebbero stati i rumori in arrivo dall’appartamento di Giovanni Scarfone, 44 anni. Il figlio stava giocando e faceva troppo rumore quando, intorno alla mezzanotte di ieri, il vicino di casa Salvatore Drammis è andato a lamentarsi.

Tutto è avvenuto sul pianerottolo di quella casa popolare: Drammis, 28 anni, avrebbe estratto un coltello da cucina e colpito più volte Scarfone con la lama da 25 centimetri, uccidendolo. I rapporti tra i due, lo hanno confermato gli altri residenti del palazzo, si erano deteriorati da tempo e ogni comportamento diventava una scusa per litigare.

Per la vittima non c’è stato nulla da fare, è deceduta sul posto mentre l’aggressore ha cercato di darsi alla fuga, ma è stato rintracciato poco dopo dai carabinieri nei pressi del luogo del delitto, ancora sporco di sangue.

Salvatore Drammis è stato arrestato con l’accusa di omicidio e condotto in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.