Windsurf RSX – Domani via al mondiale

Da domani domenica 13 gennaio al 19 Takapuna Beach nella baia di Auckland ospiterà 200 atleti del windsurf olimpico mondiale (120 uomini e 80 donne), da ben 49 nazioni, per il terzo campionato del mondo della nuova tavola olimpica classe Neil Pride RS:X, dopo quelli del Garda nel 2006 (con la vittoria in campo femminile

Da domani domenica 13 gennaio al 19 Takapuna Beach nella baia di Auckland ospiterà 200 atleti del windsurf olimpico mondiale (120 uomini e 80 donne), da ben 49 nazioni, per il terzo campionato del mondo della nuova tavola olimpica classe Neil Pride RS:X, dopo quelli del Garda nel 2006 (con la vittoria in campo femminile di Alessandra Sensini) e di Cascais nel 2007.

Il mondiale RSX assegnerà ancora posti-nazione di qualifica olimpica: in palio 9 posti nella categoria maschile (per portare il totale ai 35 velisti che daranno vita alla regata olimpica di Qingdao ad agosto), e 7 in quella femminile (per un totale di 28 surfiste). L’Italia ha già conquistato la qualifica in entrambe le categorie a Cascais 2007, grazie all’11° posto di Fabian Heidegger (10° per nazione) e al 5° di Alessandra Sensini. Gli stessi atleti sono anche già selezionati per far parte della rappresentativa azzurra ai Giochi di Pechino 2008, e hanno conquistato due buoni risultati alle Preolimpiche 2007 di Qingdao (2° Alessandra Sensini, 4° Fabian Heidegger).

La squadra italiana al via è agguerrita: nella classe femminile c’è Alessandra Sensini, affiancata dalle giovani promesse Flavia Tartaglini (Fiamme Gialle) e Laura Linares. Tra gli uomini Fabian Heidegger (Marina Militare) e altri italiani iscritti al di fuori delle convocazioni federali: Guido Carli, Michele Cicerone, Alessandro Giannini, Marcantonio Baglione e Federico Esposito.

In bocca al lupo ragazzi!