• Sci

Sci – Discriminazioni per le donne?

Sta suscitando numerose reazioni e polemiche la decisione della Commissione Internazionale Olimpica (IOC) di escludere la partecipazione delle donne alle gare di salto con gli sci ai giochi del 2010 di Vancouver. La IOC ha giustificato la decisione contro la partecipazione di donne nello ski jumping di Vancouver, sostenendo che questo sport non è abbastanza


Sta suscitando numerose reazioni e polemiche la decisione della Commissione Internazionale Olimpica (IOC) di escludere la partecipazione delle donne alle gare di salto con gli sci ai giochi del 2010 di Vancouver.

La IOC ha giustificato la decisione contro la partecipazione di donne nello ski jumping di Vancouver, sostenendo che questo sport non è abbastanza sviluppato e che non include quindi i criteri base per l’inserimento delle donne. Un gruppo di donne ski jumpers ha presentato ricorso alla Commissione canadese dei Diritti Umani.

Il presidente statunitense della Women’s Ski Jumping ha fatto notare che 580 milioni di dollari dei contribuenti canadesi hanno aiutato la commissione nella costruzione di strutture e nell’organizzazione delle Olimpiadi di Vancouver. Ha inoltre dichiarato:

«Spendere soldi in qualcosa che discrimina è contro la legge federale e provinciale in Canada. Avere solo uomini nella disciplina del salto con sci dal trampolino è discriminante e contrario all’atto sui diritti umani»

E voi amici di outdoorblog, pensate che abbia senso escludere le donne da determinati sport forse un po’ più pericolosi o magari meno sviluppati?

Via | Corriere.com