La misteriosa scomparsa del maxi concorsone del Comune di Roma che prometteva 2000 assunzioni

Che fine ha fatto il Maxi concorsone del Comune di Roma che prometteva 2000 assunzioni? Ve lo ricordate? Secondo i bene informati non si farà più, almeno per i prossimi anni. Insomma si tratta di un bluff. Era il dicembre del 2009 quando il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, annunciava “magno gaudio, habemus concorso!”. Il


Che fine ha fatto il Maxi concorsone del Comune di Roma che prometteva 2000 assunzioni? Ve lo ricordate? Secondo i bene informati non si farà più, almeno per i prossimi anni. Insomma si tratta di un bluff.

Era il dicembre del 2009 quando il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, annunciava “magno gaudio, habemus concorso!”. Il primo cittadino, annunciando “trasparenza”, prometteva allora 2070 posti in Comune per diverse categorie lavorative: vigili urbani, istruttori e funzionari amministrativi, addetti alle biblioteche comunali, architetti, ingegneri, restauratori, maestri negli asili nido ed altri ancora. Ebbene, a due anni da quell’annuncio del concorsone non se ne sa più nulla.

E’ vero, i fondi mancano perché il Governo ha tagliato molte risorse agli enti locali. Ma perché allora non dire chiaramente che non se ne fa più nulla e si smette di illudere i giovani che ci avevano sperato? In realtà in Comune continuano a dire che il concorso si farà. Quando? L’assessore al Personale, Enrico Cavallari, non lo dice. Al punto che, mentre scrivevamo questo post, lo stesso argomento è stato affrontato da Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI, il quale ha più o meno detto che “Cavallari continua a raccontare una favola a cui non crede più nessuno. E’ incredibile la faccia tosta con cui la Giunta Alemanno continua ad asserire che il Comune assumerà 2.000 persone, ben sapendo che le manovre e le norme volute dal governo Berlusconi tradurranno queste dichiarazioni in mera propaganda.” Noi aggiungiamo una cosa: va ricordato a chi di dovere che le decine di migliaia di giovani che si sono iscritte hanno pagato ognuno qualche decina di euro per poter partecipare…

Quei soldi che fine hanno fatto? E soprattutto, saranno ridati mai indietro in caso di definitivo stop del concorso fantasma del Comune di Roma?…

Foto: Flickr