Roma arDente: Blend a Monteverde

Nato sulle ceneri di una nota pizzeria che ha chiuso nonostante i massicci passaggi pubblicitari sulle radio romane, Blend più che un ristorante è una filosofia: quella di coniugare la buona musica, rigorosamente dal vivo, con il buon cibo. E per farlo, la cucina pesca dalle tradizioni italiana e americana con qualche spruzzatina di spezie


Nato sulle ceneri di una nota pizzeria che ha chiuso nonostante i massicci passaggi pubblicitari sulle radio romane, Blend più che un ristorante è una filosofia: quella di coniugare la buona musica, rigorosamente dal vivo, con il buon cibo.

E per farlo, la cucina pesca dalle tradizioni italiana e americana con qualche spruzzatina di spezie mediorientali, proprio come le serate live spaziano dalle chitarre rock alle trombe jazz fino alle sonorità soft e struggenti del pianoforte. E mentre vi godete tutto questo (i concerti sono ogni mercoledì, venerdì e sabato a partire dalle 22.30) guardatevi anche un po’intorno: arredo minimal, nuances che spaziano dal rosso al bianco al nero e una terrazza che speriamo presto attrezzino a giardino d’inverno.

Siamo andati a provare Blend un venerdì sera sul presto e non c’era molta gente, vista l’abitudine a tirar tardi (anche per la cena) dei nostri concittadini: così la cucina può dedicarsi quasi completamente a noi e prepararci un bel misto di fritti in cui le classiche crocchette si accompagnano alla mozzarella filante e ai funghi che pastellati e dorati in padella sono un’ottima scoperta.

Contrariamente a ogni vecchia regola (del tipo venerdì pesce) ci tuffiamo su un filetto di manzo e una costata servite con contorno di patate fritte e anelli di cipolla in perfetto stile tex-mex. Pollice verso per le salsine di accompagnamento: una barbecue dalla somiglianza sospetta con quella del Mc Donald quanto a sapore, colore e consistenza, e l’altra, pannosa, che era venuta scongelata male.

Con birra alla spina e una cheesecake alla fragola non piacevolissima all’aspetto e stucchevole al palato, il conto si aggira sulla trentina a testa: forse un po’ troppo per un ristorante che ambisce a diventare un punto di riferimento cittadino, ma deve prima conquistare il difficile quartiere in cui ha aperto.

A onor del vero, chi mi accompagnava non è rimasto particolarmente soddisfatto della serata, bollando il locale con un impietoso “vorrei ma non posso”. Io non mi sento di bocciare, semmai di rimandare a una seconda visita, anche perché Blend offre tante altre possibilità: è aperitivo, cocktail bar dopocena e il sabato e la domenica a pranzo propone anche un servizio di baby sitting molto originale. Inoltre, e qui non è poco, ha un parcheggio convenzionato. E poi era ora che a Monteverde ci si svegliasse un po’, non credete?

Blend
Via L. Zambarelli, 35
00152 – Roma
Tel 06 58203340
www.ristoranteblend.it

Foto | ristoranteblend.it