Manifestazione del 5 novembre a Roma. Il dove, come e perché della protesta

Manifestazione del 5 novembre a Roma. Il dove, come e perché della protesta


La Capitale si è appena ripresa – con comprensibile fatica… – dai due colpi inferti di recente (gli incivili che hanno devastato il Centro della città e un pacifico corteo di protesta prima, il nubifragio di giovedì, poi) e già si prepara ad accogliere un altro evento di grande portata. Mamma Roma non si nega a nessuno – ormai non è più un luogo comune – e il prossimo sabato 5 novembre ospiterà una grande manifestazione democratica indetta dal Pd.

Insiste sul termine ‘democratica’, il segretario Pierluigi Bersani: prendendo le distanze dagli episodi violenti del 15 ottobre e sottolineando come quella in arrivo “sara’ una grande festa di popolo. Pensiamo che il modo di combattere la violenza non e’ restringere lo spazio della democrazia: sarebbe veramente un errore grave”.

Teatro della pacifica protesta, chiamata “Ricostruzione in nome del popolo italiano” (“perche’ vogliamo rivolgerla non solo ai nostri militanti, alla nostra gente, ma a tutte le associazioni, ai movimenti, e alle persone che possono venire anche senza la nostra bandiera”, insiste Bersani) sarà ancora una volta piazza San Giovanni: una scelta chiaramente simbolica, che speriamo non la metta ulteriormente alla prova.

Prevedibili disagi della circolazione (lo stato di allerta sarà alto, visti i precedenti) non solo a partire dalle 14 e 30, ora di inizio della manifestazione. Mentre i cugini di Polisblog vi ragguaglieranno sui temi trattati e gli interventi, noi vi terremo aggiornati su tutto ciò che riguarda viabilità e misure di sicurezza. Speriamo – a prescindere dagli orientamenti politici – che gli organizzatori riescano a gestire tutto nel migliore dei modi.