Cocaina per professionisti padovani, veronesi e vicentini: 4 arresti a Rozzano

Lo stupefacente era destinato a professionisti residenti nelle province di Padova, Verona e Vicenza.

Sono 4 gli arresti per droga effettuati questa mattina da carabinieri del comando provinciale di Padova che a Rozzano, nel milanese, hanno stretto la manette ai polsi di tre italiani e un tunisino.

Nel corso del blitz antidroga i militari hanno anche sequestrato 1,3 chili di cocaina purissima e 40mila euro in contanti, con ogni probabilità il provento dell’attività di spaccio. Se venduta al dettaglio la coca avrebbe prodotto un guadagno illeciti per quasi mezzo milione di euro.

La droga secondo le indagini veniva comprata all’ingrosso da un italiano residente nel Veronese ed era destinata a rifornire la sua clientela, fatta soprattutto di colletti bianchi e professionisti che abitano nelle province di Padova, Verona e Vicenza.

Sempre stamattina in un’altra operazione antidroga la Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato 14 chilogrammi di cocaina nascosta all’interno di un carico di generatori di corrente per uso industriale in arrivo dalla Spagna.

Le spedizione era non conforme alla prassi commerciale e il carico è stato perquisito con l’aiuto di unità cinofile: la droga era occultata nei rotori in acciaio. Se venduta avrebbe fruttato circa 4 milioni di euro. Le indagini proseguono a caccia dei fornitori e dei destinatari dello stupefacente.

(Nel video: Droga, 3 arresti a Padova – gennaio 2014)