Omicidio Elisa Claps, Danilo Restivo: “voglio partecipare al processo d’appello”

Danilo Restivo ha deciso di voler prendere parte alle udienze del processo d’appello per l’omicidio di Elisa Claps, per il quale è già stato condannato a 30 anni di carcere.


Non c’è ancora una data per il processo d’appello per l’omicidio di Elisa Claps, ma l’unico imputato, il potentino Danilo Restivo, condannato a 30 anni di carcere in primo grado, ha già fatto sapere che intenderà prender parte alle udienze. Questo suo desiderio era nell’aria da tempo ed è stato confermato in queste ore dal suo legale, Alfredo Bargi:

Restivo, con insistenza, chiede di tornare in Italia. Vuole essere presente, parlare al processo, dimostrare la sua innocenza. Per questo chiede o l’estradizione o la consegna temporanea. Danilo si è sempre detto innocente, per la morte di Elisa come di Heather e la sua innocenza vuole a tutti i costi dimostrarla.

Il potentino è ancora detenuto in Inghilterra, dove sta scontando una condanna all’ergastolo per l’omicidio di Heather Barnett, uccisa il 12 novembre 2002 nella sua abitazione di Bournemouth. Anche per quella condanna è stato presentato ricorso e il caso sarà discusso a partire dal prossimo 19 luglio.

Quanto al processo per la morte di Elisa, Restivo non vuol ripetere quando accaduto in primo grado: decise di non prender parte alle udienze – né di persona, né in videoconferenza – e di non potersi difendere dalle accuse nei suoi confronti, né di rispondere alle domande dei magistrati. Stavolta vuole avere la possibilità di far sentire la sua versione dei fatti. Ne sapremo di più nei prossimi giorni.

Via | EoloPress

I Video di Blogo

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →