Mafia, nuovo arresto a Londra per l’ex boss Domenico Rancadore

L’uomo era stato rimesso in libertà un paio di settimane fa e ieri sera, in esecuzione di un mandato d’arresto internazionale emesso dall’Italia, è tornato dietro le sbarre.

Nuovo arresto, a Londra, per Domenico Rancadore, l’ex boss mafioso, esponente di Cosa Nostra, già finito in manette nell’agosto dello scorso anno dopo 19 anni di latitanza.

L’uomo, 65 anni, era stato rimesso in libertà la settimana scorsa e ieri sera, in esecuzione di un mandato d’arresto internazionale emesso dall’Italia, è tornato dietro le sbarre dopo esser stato rintracciato a Uxbridge, ad ovest della capitale inglese.

Rancadore, detto anche “u profissuri”, era ricercato dal 1994 e in passato era stato inserito nell’elenco dei latitati più pericolosi. La sua latitanza era finita pochi mesi fa, quando le autorità avevano scoperto che il 65enne aveva da tempo smesso con le attività illecite e si era messo a gestire un’agenzia di viaggi.

Nel suo passato ci sono una serie di importanti reati e sulla sua testa pende una condanna, diventata definitiva nel 1999, a sette anni di carcere per associazione mafiosa.

Il 17 marzo scorso aveva vinto la sua battaglia contro l’estradizione perchè il sovraffollamento delle carceri in Italia violava i suoi diritti umani e un giudice gli aveva permesso di tornare in libertà. Ora, appena poche settimane dopo, per l’uomo si sono riaperte le porte del carcere.

Ultime notizie su Ndrangheta

Tutto su Ndrangheta →