Roma: maestra a processo con l’accusa di aver picchiato un alunno autistico

I fatti contestati all’insegnante risalgono al 2009-2010.

È stata rinviata a giudizio Mara Felici, l’insegnante di una scuola elementare di Spinaceto (frazione di Roma), accusata di maltrattamenti e lesioni personali aggravati ai danni di un alunno autistico.

Per i pm la maestra tra il 2009 e il 2011 avrebbe minacciato, preso a schiaffi, sculacciato e punito il bambino tante di quelle volte da fagli venire uno “stato fobico-ansioso”, secondo quanto stabilito dalla perizia disposta dalla procura.

Il bimbo all’epoca dei fatti aveva 8 anni. La famiglia ha fatto sapere che si costituirà parte civile nel procedimento contro l’insegnante, con l’assistenza legale della presidente dell’associazione Tutela Minori, avvocato Maria Carsana, che a la Repubblica dice:

Nel giugno 2010 si rivolse alla mia associazione il padre di Giovanni (nome è di fantasia) dicendo: “Mio figlio secondo me subisce qualcosa che lo fa stare male”. E mi raccontò che Giovanni, seguito dalla Asl e dall’associazione Filo dalla Torre, da quando aveva iniziato a frequentare la scuola aveva subito un fortissimo peggioramento. Per la verità il bimbo all’inizio era molto contento: aveva legato tantissimo con la maestra supplente. Poi tornò la titolare dell’insegnamento e iniziarono i problemi. Stava sempre peggio, si faceva tutti i giorni la pipì addosso. La famiglia scoprì quello che stava accadendo perché accompagnò Giovanni al compleanno di un compagno di classe: il quale raccontò che la maestra lo prendeva a ceffoni sulla nuca. C’è chi ha visto la maestra Felici dare calci a Giovanni, chi l’ha sentita apostrofare il bambino in malo modo, chi ha sentito minacce pesantissime, chi l’ha vista metterlo in punizione.

L’insegnante dal canto suo ha rigettato ogni accusa ed è intenzionata a far valere le proprie ragioni. Il ministero dell’Istruzione non l’ha sospesa dal lavoro, come spesso si fa in questi casi, comminandole “solo” una sanzione disciplinare “per comportamenti non idonei”. L’inchiesta è stata condotta dal pubblico ministero Silvia Santucci, cinque insegnanti e due genitori saranno sentiti come testimoni durante il processo.

(Nel video in alto: Barletta, insegnante di scuola dell’infanzia picchia i bambini – maggio 2013)

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati