‘Ndrangheta, dieci arresti in Lombardia: in manette anche il sindaco di Valmadrera

I dieci sono accusati a vario titolo di associazione mafiosa, corruzione, concussione ed estorsione.

Dieci arresti in Lombardia nel corso della mega operazione contro la ‘ndrangheta denominata Metastasi e condotta dalle prime ore di oggi dalla direzione antimafia di Milano.

Le indagini sono state avviate nel 2009, quando un incendio distrusse il locale Pareo Beach a Valmadrera, sul lago di Como. Gli elementi raccolti in questi anni hanno portato oggi all’arresto di dieci persone, tra le quali l’attuale sindaco di Valmadrera, Marco Rusconi, 36 anni, in carica proprio dal 2009, e l’ex assessore Ernesto Palermo.

I dieci sono accusati a vario titolo di associazione mafiosa, corruzione, concussione ed estorsione.

L’operazione è stata coordinata dal procuratore aggiunto di Milano Ilda Boccassini e dal pm Claudio Gittardi, mentre ad eseguirla ci hanno pensato i finanzieri del comando provinciale di Milano.

Ultime notizie su Ndrangheta

Tutto su Ndrangheta →