Wimbledon 2013: Federer “Sono qui per vincere non per arrivare al terzo turno”

In un’intervista al Daily Mail, Roger Federer ribadisce le sue ambizioni di vittoria a Wimbledon. Lo svizzero deve difendere il titolo vinto lo scorso anno

E’ un Roger Federer carico e motivato quello che si appresta a difendere il settimo titolo vinto a Wimbledon lo scorso anno. L’elvetico esordirà, come da tradizione per il campione uscente, lunedì alle 14 sul Campo Centrale contro il rumeno Hanescu.

Wimbledon 2013: il tabellone, ecco tutti gli accoppiamenti

Non è stato un sorteggio favorevole per Federer che, dopo i primi tre turni piuttosto agevoli, dai quarti potrebbe trovare in successione Rafa Nadal, testa di serie n° 5 del seeding, Murray in semifinale e Djokovic in finale. Il cammino – che definire tortuoso è un eufemismo – non spaventa il campione di Basilea. Nel suo torneo preferito, laddove nel 2001 nacque il suo mito nell’epica sfida vinta in cinque set contro il suo idolo Pete Sampras è impossibile sfigurare. Federer lo sa in un’intervista pre Wimbledon rilasciata al Daily Mail ribadisce le sue ambizioni

Non sono qui per arrivare al terzo turno, sono qui per fare cose eccezionali e raggiungere le ultime fasi del torneo vivendo secondo dopo secondo l’atmosfera incredibile del campo centrale. E’ da oltre dieci che sono a Wimbledon. Il tempo sembra essere volato e ho ancora fame di tennis

Il possibile scontro con Nadal non gli toglie il sonno. Se vuoi vincere uno Slam, Rafa prima o poi lo devi affrontare. Trovarselo, con tutta probabilità di fronte ai quarti, per Federer sarà una possibile novità dopo le tre finali consecutive dal 2006 al 2008, quest’ultima vinta dall’iberico e ancora impressa nei ricordi di tanti appassionati

Se vuoi vincere questo tipo di torneo è necessario battere i migliori. I tabelloni non sono facili per nessuno e vincere Wimbledon è molto complicato. Se dovessi giocare contro Nadal ai quarti sarei molto contento. In passato, proprio a Wimbledon, abbiamo disputato delle partite grandiose. Nadal è stato fuori parecchio e sapevo potesse succedere questo

Lo sapevo tutti ma credo che Federer, in cuor suo, avrebbe preferito un sorteggio meno impegnativo. A meno di clamorosi colpi di scena e eliminazioni premature, per lui, sarà una seconda settimana da brivido e – si spera – memorabile.

Fonte: Tennisworld – Daily Mail

Foto | © Getty Images

I Video di Blogo

Ultime notizie su ATP Tour

Tutto su ATP Tour →