Ore 12 – Comunisti? A volte ritornano …

In Italia, pur con Berlusconi “regnante”, c’è (ancora) la libertà di dire ciò che si vuole. Vale per tutti, ovvio. Quindi anche per Paolo Ferrero, che in una intervista su Liberazione esce dal letargo e rilancia il messaggio del suo partito Rifondazione -questo il titolo- “Attualità e utilità del comunismo (spiegata ai ventenni)”. Dice Ferrero:

In Italia, pur con Berlusconi “regnante”, c’è (ancora) la libertà di dire ciò che si vuole. Vale per tutti, ovvio.

Quindi anche per Paolo Ferrero, che in una intervista su Liberazione esce dal letargo e rilancia il messaggio del suo partito Rifondazione -questo il titolo- “Attualità e utilità del comunismo (spiegata ai ventenni)”.

Dice Ferrero: “Non ci troviamo di fronte a una crisi ciclica, ma del capitalismo in quanto tale. Si ripropone l’attualità del comunismo in quanto il capitalismo non è in grado di garantire lo sviluppo sociale e civile. Uscire quindi dal capitalismo e comunismo come gestione democratica delle potenzialità che già oggi ci sono per costruire una società senza classi sociali che veda il libero sviluppo di ogni essere umano”.

Sulla crisi del capitalismo e sulle sue responsabilità della crisi non ci piove. Ma la cura è il comunismo? Quale comunismo?

L’unico conosciuto, di matrice marxista-leninista, che ha governato i paesi del “Socialismo reale”, non ha concluso il suo ciclo storico con un inequivocabile e inappellabile fallimento? E anche la “via italiana” e l’”Eurocomunismo” non sono state cancellati dalla caduta del Muro di Berlino?

Anche fatti più recenti, alla prova del governo della “res pubblica”, non lasciano spazio alle velleità dei … “rifondatori”. Il tentativo di dare all’Italia un governo riformista, con una coalizione di centrosinistra, quello di Romano Prodi, è fallito proprio (e soprattutto) per le velleità del partito di Bertinotti (e del delfino Ferrero) che nemmeno hanno mai voluto comprendere la lezione di Lenin: “Estremismo, malattia infantile del comunismo”.

Il resto è minestra riscaldata. E oramai rancida. Utile solo al rilancio delle crociate di Berlusconi.