Guinness Premiership – La finale è Wasps-Tigers

Saranno i London Wasps e i Leicester Tigers a sfidarsi il 31 maggio nella finalissima del campionato inglese di rugby. I londinesi, primi a scendere in campo, hanno avuto la meglio di Bath per 21-10, mentre i Tigers hanno battuto Gloucester 25-26. Vittoria in rimonta per i Wasps che soffrono nei primi minuti della semifinale

Saranno i London Wasps e i Leicester Tigers a sfidarsi il 31 maggio nella finalissima del campionato inglese di rugby. I londinesi, primi a scendere in campo, hanno avuto la meglio di Bath per 21-10, mentre i Tigers hanno battuto Gloucester 25-26.

Vittoria in rimonta per i Wasps che soffrono nei primi minuti della semifinale contro Bath, ma che poi riprendono le fila e vincono in scioltezza. Parte forte Bath con due piazzati sbagliati e la meta, al 27', di Crockett trasformata da Barkley. Ma bastano tre minuti per capire come andrà a finire. Prima è Waters e sei minuti dopo Flutey a marcare le mete del sorpasso londinese. Cipriani non sbaglia e si va al riposo sul 14-7 per i Wasps. Nella ripresa sono ancora i giocatori di Bath a partire forte e a realizzare tre punti con un piazzato di Barkley al 56', ma la partita si chiude al 59' con la meta di Tom Palmer e trasformata da Mark Van Gisbergen. Van Gisbergen che al 49' ha sostituito per infortunio Danny Cipriani. Per il talento inglese si parla di frattura della caviglia. Se confermato, addio finale e tour estivo dell'Inghilterra.

Clamoroso, invece, il risultato di Gloucester-Leicester. La formazione di Marco Bortolami ha tutti i favori dei pronostici, con un campionato dominato e con i Tigers che hanno agguantato la semifinale solo in extremis. E la partita sembra proprio ribadire le forze in campo. Dopo un inizio equilibrato sono i ragazzi di Gloucester ha prendere il largo a furia di calci da parte di Lamb che porta i suoi al riposo in vantaggio per 12-3. La prima meta si vede al 52' ed è di Tuilagi, con l'ala che riavvicina i Tigers ai padroni di casa sul 15-13. Ma James Simpson-Daniel sembra chiudere l'incontro al 57' con Gloucester in vantaggio per 22-13. Sei minuti e Mauger riapre la partita e al 68' la punizione di Goode regala il clamoroso sorpasso a Leicester. Le emozioni, però, sono appena iniziate. Al 74' è Lamb a sbagliare la punizione per Gloucester. Due minuti dopo sembra sia Willie Walker a regalare la vittoria ai padroni di casa. Drop perfetto e 25-23 per Gloucester. Tutto finito? No, perché a due minuti dalla fine è Andy Goode a rischiare il drop. E non lo sbaglia. E' 26-25 per i Tigers, è finale per Castrogiovanni e compagni.

I Video di Blogo