Per cosa è indagato Filippo Penati

Le nuove accuse all’ex sindaco di Sesto San Giovanni

Vicenda giudiziaria cavalcata da molti, sia a destra che a sinistra, quella di Filippo Penati, ex sindaco di Sesto San Giovanni, la Stalingrado d’Italia alle porte di Milano – oltre che presidente della Provincia milanese – si arricchisce oggi di nuove accuse. Riepiloghiamo le accuse e le indagini su Penati. Penati è:

    indagato per concussione e corruzione in un’inchiesta della Procura della Repubblica di Monza sulle aree ex Falck di Sesto San Giovanni

    finanziamento illecito ai partiti

    concorso in corruzione nell’inchiesta di Monza che riguarda l’acquisto della Milano-Serravalle

L’ultima accusa è uscita oggi, sono vicende locali che spiegheremo meglio domani. Di Penati abbiamo ripercorso la vicenda qualche settimana fa. Perché all’inizio vi spiegavo che la vicenda era cavalcata da chiunque?

Perché torna utile a tanti, fa piacere non a pochi, ed è utile politicamente a molti. Torna utile al centro destra per i solito garantismo a orologeria all’attacco della “diversità morale” della sinistra, è cavalcato dai “rottamatori” del PD, Matteo Renzi in primis, quelli che “non c’è diversità morale nella sinistra”. sì non c’è, a parte la loro, che sono più uguali degli altri. E pure da chi non vede proprio bene in cima al PD Bersani, visto che colpendo l’ex sindaco di Sesto, si colpisce l’attuale segretario dell’opposizione.

I Video di Blogo.it