Banche, arbitrato gratis. Precedenza agli anziani

L’arbitrato tra Banca Etruria, Marche, Carife, Carichieti e i risparmiatori truffati vedrà corsie preferenziali per anziani e per danni più ingenti.

Secondo la bozza di decreto che disciplina il ricorso all’arbitrato tra banche ed obbligazionisti truffati, che l’ANSA ha potuto visionare, il governo starebbe pensando ad una corsia preferenziale per i risparmiatori più anziani e chi ha subito perdite più ingenti, persone che vedranno il ricorso affrontato più celermente. Le banche coinvolte sono Banca Etruria, Marche, Carife e Carichieti.

Le camere arbitrali che saranno costituite avranno il compito di accertare se chi ha venduto ai risparmiatori delle 4 banche le obbligazioni subordinate ha rispettato gli obblighi previsti dalle norme sulla trasparenza e correttezza in materia finanziaria ed indicare la strada per i rimborsi e i risarcimenti.

Nella bozza si prevedono meccanismi per incentivare l’accesso a questa forma di risoluzione della controversia tra il risparmiatore e il Fondo interbancario di tutela dei depositi, che rappresenta il Fondo di solidarietà istituito appositamente per gli indennizzi con la legge di stabilità.

L’arbitrato sarà gratuito e le domande potranno essere presentate entro 4 mesi dall’approvazione del testo e il lodo dovrà pronunciarsi entro 120 giorni: la camera arbitrale sarà composta da 12 collegi costituiti da un presidente, un magistrato, e 4 membri scelti fra chi ha già esperienza negli analoghi organi della Banca d’Italia e della Consob.

I Video di Blogo

Buffon, quanto conosci gli Azzurri? – Il Quiz

Ultime notizie su Banche

Tutto su Banche →