Emiliano contro tutti: “Vendola, Di Pietro e Renzi non aiutano la sinistra”

E’ un Michele Emiliano particolarmente combattivo quello che, ai microfoni di “La Zanzara” su Radio24, ha sparato addosso ai potenziali leader del centrosinistra. Critiche per tutti, accusati di fare poco gioco di squadra e di lasciare dichiarazioni quotidiane solo per interessi personali.Antonio Di Pietro è il più attaccato, colpevole di fare opposizione al suo alleato


E’ un Michele Emiliano particolarmente combattivo quello che, ai microfoni di “La Zanzara” su Radio24, ha sparato addosso ai potenziali leader del centrosinistra. Critiche per tutti, accusati di fare poco gioco di squadra e di lasciare dichiarazioni quotidiane solo per interessi personali.

Antonio Di Pietro è il più attaccato, colpevole di fare opposizione al suo alleato (il Pd) esclusivamente per aumentare il proprio consenso

Devo proprio dirgli di comportarsi correttamente perché sta giocando a ‘Frega Compagno’, cioè approfitta delle incertezze degli amici per tentare di avere dei vantaggi. Ho giocato tanti anni a basket e so anche che un compagno di squadra può sperare che tu possa giocare male per poterti sostituire. Questo non è certamente il migliore degli atteggiamenti perché non favorisce la squadra. Di Pietro in questo momento non sta favorendo il centro sinistra, ma sta favorendo il centro destra.

Anche il rottamatore Renzi subisce numerose critiche per il suo stile troppo narciso

Renzi è sparito, non ci sentiamo da mesi. Non è chiaro cosa voglia fare da grande. Non vorrei che facesse la stessa fine di Vendola che si occupa dell’Italia e non di fare il Presidente della Regione. Il principale difetto di Renzi è che non si fida di nessuno e ha un rapporto speciale con lo specchio. E’ convinto che l’unico con il quale può confrontarsi sia se stesso. E anche per questo non è pronto a fare il leader nazionale

E infine pure Vendola si prende la sua dose di accuse, facendo intendere che è scarsissimo il feeling tra il sindaco di Bari e il suo presidente di Regione

Vendola dice benissimo cose che nessuno capisce, è un teatrante. Vendola ormai lo intuisco e non lo capisco più nelle sue parole. Qualcuno dice che ha una capacità straordinaria di dire benissimo delle cose che nessuno capisce. E’ bravissimo nell’uso del linguaggio però, diciamo, alla fine del suo discorso le istruzioni su cosa c’è da fare di concreto non sono chiare. Insomma passi dieci minuti bellissimi, un po’ come andare a teatro o al cinema

Insomma un bel compendio di attacchi pesanti che fanno capire che ad Emiliano questi alleati o potenziali leader non vanno proprio giù, per la loro mania di protagonismo. Che ne pensate?